0

5 video pieni di ispirazione per i nostalgici

Filed under Uncategorized

Per catturare e mantenere vivi i nostri momenti migliori trascorsi in paesi lontani le fotografie statiche scattate con la fotocamera compatta non sono più sufficienti. Che si tratti di un pic nic a Central Park con la videocamera in mano oppure di una GoPro sulla testa mentre fai Bungy-Jumping a Sydney non ha importanza: i video dei nostri viaggi ci fanno rivivere le nostre più belle esperienze.

 

WeeklyNL Week4 Picture2

 

Per fortuna alcuni registi ci consentono di ammirare la bellezza di alcuni paesi, la loro cultura e comunque di viaggiare attraverso cortometraggi artistici realizzati apposta a tal fine. Con una colonna sonora adeguata, questi video sono in grado di ricreare un breve viaggio in modo cinematografico: i seguenti 5 film sono adrenalina allo stato pure per i nostalgici che hanno una gran voglia di viaggiare. More »

0

San Pietroburgo, la metropoli del Nord

Filed under Città del mondo, Mostre e musei

Tra le grandi città europee un posto di spicco spetta senz’altro a San Pietroburgo, considerata, con i suoi quasi cinque milioni di abitanti, la metropoli più settentrionale del mondo. Chiamata la “Venezia del Nord”, sorge su isole e isolotti del delta del fiume Neva, e offre ai visitatori duecento musei, ottanta teatri e un gran numero di palazzi, chiese, monumenti, biblioteche e gallerie, a dimostrare il fervore culturale che l’ha contraddistinta fin dalla sua nascita. Era il 1703 quando lo zar Pietro I il Grande incaricò l’architetto Domenico Trezzini di progettare una città in queste terre affacciate sul Golfo di Finlandia e strappate agli Svedesi. La guerra ancora in corso con i vicini baltici fece sì che il primo nucleo della futura capitale degli Zar fosse la Fortezza dei Santi Pietro e Paolo, sull’isola Zayachy, all’interno della quale fu edificata l’omonima cattedrale, molto semplice ma ugualmente di grande bellezza. Poco dopo iniziarono i lavori che avrebbero trasformato l’isola di Kotlin, posta in posizione strategica all’imbocco della baia, nella città fortezza di Kronstadt, inespugnabile base navale della Marina militare Russa.

La Fortezza di Pietro e Paolo

La Fortezza di Pietro e Paolo. Foto di Fr Maxim Massalitin

Nel 1712 Pietro I trasferì a San Pietroburgo la capitale del suo impero e obbligò nobili e funzionari a trasferirvisi, favorendo così il rapido sviluppo della città; in virtù di questo tutte le tendenze architettoniche dei secoli XVIII e XIX sono ampiamente rappresentate in città, tanto da poterla quasi considerare un manuale di architettura a cielo aperto. San Pietroburgo divenne ben presto il principale porto commerciale tra la Russia e l’Europa, soppiantando Arcangel’sk, posta molto più a nord sul Mar Bianco. La sua posizione, e la ferma volontà di Pietro I di occidentalizzare il suo impero, fecero sì che San Pietroburgo fosse la porta tra l’Europa e l’Oriente russo, rivolto all’Asia; città cosmopolita, divenne ben presto un centro culturale di prima grandezza e nell’Ottocento vide la vita e le opere di alcuni tra i più grandi compositori del secolo, come Aleksandr Borodin, Modest Musorgskij e Nikolaj Rimskij-Korsakov, e di scrittori come Aleksandr Sergeevic Puškin, considerato il padre del russo letterario, Nikolaj Vasil’evic Gogol’, che qui visse e insegnò per qualche anno, e Fëdor Michajlovic Dostoevskij: i personaggi del suo “Delitto e castigo” si muovono nei pressi della Sennaja Plošcad’ e lungo il Canale Griboedov e la città è anche, in qualche modo, protagonista del suo romanzo breve “Le notti bianche”. Sul lungofiume della Mojka si può visitare la casa museo di Puškin, mentre in Kuznecnyj Pereulok 5/2 c’è l’ultima dimora di Dostoevskij, dove lo scrittore terminò il suo ultimo capolavoro, “I fratelli Karamazov”. More »

0

Alloggi insoliti per le vacanze invernali

Filed under Uncategorized

Per gli sciatori è normale trascorre le vacanze in un comprensorio sciistico, ma a volte vale la pena di provare un alloggio più creativo. Alcuni alberghi si sono specializzati grazie a degli interni eccezionali, altri sono stati edificati in luoghi particolarmente affascinanti dal punto di vista naturalistico. Sia che si trovino a qualche metro da terra in mezzo a un bosco oppure siano realizzati tra pareti di ghiaccio i seguenti alloggi offrono sicuramente una vacanza invernale del tutto originale.

 
Foto: Fredrik Broman, Human Spectra - www.treehotel.se

Foto: Fredrik Broman, Human Spectra – www.treehotel.se

 

Le Free Spirit Spheres, Canada

Nel mezzo della verdeggiante e rigogliosa foresta di Vancouver verso la costa occidentale del Canada si trovano Eve, Eryn e Melody: tre piccole palle di legno legate a degli alberi con una corda a 4 metri di altezza. Chi desidera trascorrere la notte in queste moderne case di legno le può affittare in qualsiasi periodo dell’anno e trascorrere una notte straordinaria tra gli alberi. Chi desidera alloggiare qui deve dimenticarsi la quotidianità e risvegliare la propria creatività.

 

Foto: Tom Chudleigh

Foto: Tom Chudleigh

More »

0

Anno nuovo, nuovi viaggi: mete per il 2015

Filed under Città del mondo

Eventi culturali, fenomeni naturali, luoghi sconosciuti – anche nel 2015 ci sono numerosi buoni motivi per mettersi in viaggio. Ecco alcune destinazion i per il nuovo anno.

1. Vienna (Austria)

“Vienna, Vienna, solo tu puoi essere la città dei miei sogni”, scriveva il compositore viennese Rudolf Sieczyński riferendosi alla capitale austrica. Nel 2015 vale la pena di visitare Vienna dato che qui si terrà l’Eurovision Song Contesta grazie a Wurst e il ring di Vienna e i suoi monumenti festeggiano i loro 150 anni con mostre temporanee e visite guidate speciali. Anche l’università di Vienna compie 650 anni ed è quindi l’università di lingua tedesca più antica di quelle ancora esistenti.

 
2053209745_27c1004b36_z

Il ring di Vienna. Foto: flickr, shlomp-a-plompa

 
Il ring di Vienna. Foto: flickr, Harshil Shah

Il ring di Vienna. Foto: flickr, Harshil Shah

 

2. Verso Nord

Il 2015 è l’anno internazionale della luce e per questo motivo ci sono molte offerte per andare a vedere l’aurora boreale. Con un po’ di fortuna i viaggiatori potranno ammirare questo meraviglioso fenomeno naturale. Tra le migliori destinazioni per andare a vedere l’aurora boreale annoveriamo il nord della Scandinavia, il nord della Scozia, Spitzbergen, Islanda, Groenlandia, Canada, Alaska e la Siberia del nord.
More »

0

Le sette meraviglie del mondo

Filed under Città del mondo, Città europee, Mostre e musei

Il giovane ateniese Crisippo decise di partire per visitare luoghi dei quali aveva sentito parlare nelle taverne del Pireo: avrebbe viaggiato in paesi lontani, visto cose meravigliose e conosciuto popoli diversi dai Greci, decisamente una prospettiva allettante, tale da far dimenticare le indubbie difficoltà dell’impresa. Era quello che, in epoca successiva, sarebbe stato identificato come il 240 a.C. quando il nostro eroe si mise in cammino; equipaggiamento leggero, un po’ di dracme e via, a piedi verso occidente per raggiungere la prima tappa: Olimpia, al di là dell’istmo di Corinto, sulle coste ioniche del Peloponneso, oltrepassando i monti dell’Argolide e dell’Arcadia.

Statue dal frontone del tempio di Zeus. Olimpia, Museo Archeologico.

Statue dal frontone del tempio di Zeus. Olimpia, Museo Archeologico. Foto di Pilar Roa.

Olimpia era la città dei giochi panellenici più antichi e più sacri, nei quali i più forti atleti della Grecia, da tempo immemorabile, si sfidavano per essere celebrati dai posteri e per fregiarsi di una corona d’alloro. La sua meta non era lo stadio o la palestra, ma il santuario di Zeus, che sorgeva alla confluenza dei fiumi Cadeo e Alfeo. Si avvicinò con reverenza al tempio, ammirò le storie raffigurate sui frontoni e le metope, poi, come se avesse dovuto raccogliere tutto il suo coraggio, entrò e salì una scala che portava a una galleria sopraelevata: quello era l’unico luogo dal quale si poteva ammirare in tutto il suo splendore la statua di Zeus, in avorio e oro. Il nitore del corpo del dio, lo sfolgorare metallico delle sue vesti, l’imponenza della figura seduta, la testa della quale arrivava a sfiorare l’alto soffitto dell’edificio gli tolsero il fiato, lo lasciarono quasi stordito. Se il dio miracolosamente si fosse alzato, sicuramente avrebbe scoperchiato il tempio. Qualche giorno dopo decise che era ora di partire per la tappa successiva del suo viaggio e raggiunse il porto di Kalamata, in Messenia: da lì si sarebbe imbarcato per l’Egitto. More »

0

Le 10 tradizioni natalizie più bizzarre

Filed under Curiosità, festività

Le diverse storie su come i paesi festeggiano il Natale ci hanno sempre affascinato fin da piccoli. Il famoso Puddin di Natale proveniente dall’Inghilterra, il pick nick in spiaggia in Australia e il Babbo Natale finlandese dal mitico nome Joulupukki. Ma avete mai sentito parlare di ceppi d’albero che “cacano” regali, di scarpe coi tacchi volanti e di scheletri di cavallo che mordono? Giusto in tempo per le feste abbiamo raccolto le dieci usanze natalizie più bizzarre!

 

Ecco la nostra top 10 delle usanze natalizie più bizzarre al mondo:

1. I cetrioli sull’albero di Natale – USA

In America è tradizione appendere in modo che risulti nascosto un cetriolo oppure un sottaceto (i Christmas Pickle) tra i rami dell’albero di Natale. Al posto di un cetriolo vero se ne una uno di vetro realizzato apposta come decorazione natalizia e che viene così tramandato di generazione in generazione. Il bambino delle famiglia che la mattina di Natale trova per primo il cetriolo riceve un regalo in più. La tradizione americana qui raccontata ha radici tedesche ma in realtà nella stessa Germania oggi è poco conosciuta…

 
Il cetriolo sull’albero di Natale. Tipico tedesco? Foto: flickr

Il cetriolo sull’albero di Natale. Tipico tedesco? Foto: flickr, Robin Zebrowski.

 

2. Il tacco della scarpa per trovare marito – Repubblica Ceca

A volte si deve fare un grosso sacrificio per condurre una vita felice. Nella Repubblica Ceca migliaia di donne single ogni anno lanciano una loro scarpa col tacco dietro le loro spalle. Se la scarpa atterra col tacco in giù la ragazze può ritentare la sorte l’anno successivo, mentre se atterra col tacco in su la donna a breve si sposerà e lascerà la casa paterna. In alternativa la scarpa lanciata in aria può essere usata per scuotere un po’ un cespuglio a fare così abbaiare il cane del vicino di casa. Questa tradizione fornisce un pretesco per incontrare qualcuno con cui uscire. More »

0

Mercatini di Natale a Berlino

Filed under Città del mondo, Città europee, Eventi, festività, Passeggiate

Che il periodo natalizio sia bollato come un’orgia consumistica è un dato di fatto abbastanza condiviso e risaputo. Spesso, però, predichiamo bene e razzoliamo male, facendoci coinvolgere tutti, chi più chi meno, dalla smania del regalo e ignorando le antiche tradizioni che si celano dietro alle strenne natalizie. In fondo, poi, un regalo dà piacere sia a chi lo fa sia a chi lo riceve, soprattutto se a questa attività, magari, associamo anche un bel viaggio. Di mercatini di Natale, infatti, possiamo dire che è pieno il mondo, almeno quello di tradizione cristiana, quindi non abbiamo che l’imbarazzo della scelta sulla nostra meta. Questa volta tocca a Berlino: la capitale della Germania è una delle metropoli europee più moderne e vivaci e si distingue anche per la varietà e la ricchezza dei suoi oltre cinquanta mercatini di Natale. Ogni quartiere della città ne è coinvolto e il visitatore unisce alla possibilità di acquistare prodotti caratteristici e oggetti particolari quella di visitare una bellissima città ricca di storia, arte e cultura. Visto il numero di manifestazioni di questo tipo, un po’ a malincuore abbiamo dovuto fare delle scelte, limitandoci a quelle più famose e frequentate.

Mercatino di Santa Lucia a Pankow

Mercatino di Santa Lucia a Pankow. Foto di Tim Lucas

Non si può raccontare la Germania senza parlare della birra, e uno dei mercatini di Natale più famosi di Berlino si svolge, appunto, in un’antica fabbrica di birra. Siamo a Pankow, nella zona settentrionale della città, in quello che, fino al 1990, era uno dei quartieri più prestigiosi dell’allora Berlino Est. Nei due cortili interni di un edificio industriale del XIX secolo, a  Prenzlauer Berg, si tiene un mercatino fortemente ispirato alle tradizioni scandinave del culto di Santa Lucia. L’ambiente caldo e accogliente e le decorazioni nei toni del giallo e del rosso fanno da cornice a circa 50 bancarelle che offrono prodotti del Nord Europa, con musica e giostre ad allietare i visitatori. More »

0

Un viaggio culinario – suggerimenti per i giorni freddi

Filed under Uncategorized

Qual è la cucina migliore al mondo?Sceglierne una è difficile: la cucina esotica thailandese, la ricercata cucina francese, quella mediterranea, peruviana, indiana, cinese … Una cosa è certa: ce n’è per tutti i gusti! Le preferenze dei singoli possono variare dalla cucina vegetariana ai piatti a base di carne oppure dai piatti tradizionali a quelli innovativi e sperimentali. A volte si desidera piatti tipici della cucina casalinga mentre altre volte si è più attratti dalle verdure crude fresche.

 
Mexikanische Guacamole.

Guacamole.

 

Nuovi modi di cucinare spuntano come i funghi: prima che la maggior parte delle persone possa provare persino la gastronomia molecolare minimalista, da un’altra parte del mondo fa capolino la moda “Paleo” basata sull’antica dieta dell’uomo di Stone Age. Quando viaggi vale la pena approfondire lo stile, provare gli ingredienti freschi e locali e la cucina tradizionale e locale. Per aiutarti in questo viaggio culinario abbiamo selezionato per te alcune ricette tipiche della cucina mediterranea, messicana e giapponese! More »

0

Ottimi consigli sui trasporti che ti faranno risparmiare soldi

Filed under Dritte di viaggio

Il post è stato tradotto liberamente da un articolo dell’autrice tripwolf francese Marianne Morizot.

 

Sia che tu viaggi per mesi intorno al mondo oppure che tu parta per un divertente weekend a Roma, viaggiare lascia sempre il portafogli un po’ vuoto e spesso è complicato. Soluzioni x, consigli segreti, offerte speciali … voilà, una sezione con tutti i nostri consigli e trucchi per aiutarti a rimanere all’interno del tuo budget e non perdere i nervi.

 
Foto: flickr, Santiago S.V.

Foto: flickr, Santiago S.V.

 

- Compra biglietti aerei economici

Ovviamente non si può fare a meno dei portali che comparano i prezzi dei voli. Non tutti lo sanno, ma comunque i biglietti per un volo notturno spesso sono molto più economici di quelli per un volo durante il giorno. Un altro buon consiglio: fai una piccola (o grande) deviazione e cambia la destinazione – può essere che il prezzo del volo cambi radicalmente.

- Compra biglietti del treno di seconda mano

I tuoi piani sono cambiati e all’ultimo minuto ti trovi con un biglietto del treno che non ti serve. Per non perdere del tutto i soldi del biglietto puoi rivenderli per esempio attraverso tramite internet. Per esempio la Francia offre i suoi stessi portali (legalmente) come ad esempio Trocs des Trains e Kelbillet, ma spesso puoi anche cercare sui mercatini dell’usato e sui vari forum e trovare il biglietto che stai cercando. More »

0

10 idee originali per viaggiatori

Filed under festività

Dichiarazione: tutti i prodotti e i negozi menzionati in questo articolo non sono stati inclusi nella lista perché sono uno sponsor ma perché tutti quanti rappresentano una nostra personale raccomandazione!

 

Natale è ormai dietro l’angolo e con esso l’imperdibile opportunità di regalare ai tuoi amici gadget pratici ed innovativi che potranno usare durante il loro prossimo viaggio! Qui di seguito trovi dieci suggerimenti.

 

1. Sveglia da viaggio

Ebbene sì, lo sappiamo, oggi giorno nessuno ha bisogno di una sveglia con le pile, basta il cellulare, giusto? Ed è vero, però a volte la batteria del cellulare è quasi scarica, il carica batteria non si trova, tutte le prese elettriche sono occupate e … accidenti, il nuovo adattatore da viaggio è a casa nel cassetto, ancora sigillato…

 
Foto: flickr, joerpe.

Foto: flickr, joerpe.

 

2. Riscaldatore ad immersione da viaggio

Riempite la tazza con dell’acqua, immergete il riscaldatore a immersione e aspettate – ecco l’acqua calda per il tè delle cinque! More »

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

IL MIO PIANO DI VIAGGIO

0

localitá aggiunta a

organizza il tuo viaggio