Filed under Città del mondo, Parchi e natura

Questa sarà la centesima guida che avete letto su New York, perché siete in procinto di partire o per semplice curiosità, quindi non vi dirò cosa andare a vedere e cosa fare, perché lo sapete già benissimo. Scopriamo insieme il lato più nascosto ed affascinante della Grande Mela.

Non è più possibile assistere alle contrattazioni di Wall Street per motivi di sicurezza (i turisti sono pericolosi?) ed anche il famoso toro che simboleggia la borsa è ormai ingabbiato dalle transenne. Dovrete rinunciare anche alla vista di New York dall’alto della corona della Statua della Libertà, perché anche lei resterà chiusa, i lavori dureranno all’incirca un anno.E’ tuttavia ancora possibile raggiungere Liberty Island e vedere la statua dall’esterno, e poi approdare ad Ellis Island, crocevia per tutti gli immigrati che raggiungevano l’America in cerca di fortuna e che dovevano lasciare traccia del loro passaggio firmando un registro ancor oggi conservato all’interno del Museo dell’Immigrazione.

Ma se proprio non volete rinunciare ad una visione privilegiata della Statua della Libertà, raggiungete South Ferry (ultima fermata della metro) e salite su un battello gratuito per Staten Island, e durante il tragitto vi troverete proprio di fianco a Liberty Island e potrete scattare le vostre foto alla statua che non avete potuto visitare. Una volta raggiunta Staten Island, verrete di sicuro sorpresi da questa parte spesso dimenticata di New York. L’isola è immersa nel verde e si respira ovunque un’aria di estrema tranquillità, tanto da sembrare lontana anni luce dal caos della vicina Manhattan. Avrete anche la possibilità di visitare il Garibaldi-Meucci MuseumInteressantissimo è il Centro di Arte Tibetana  Jacques Marchais, che vi permetterà di immergervi nell’atmosfera solenne di un vero tempio buddista. Il museo si trova all’interno dello sconfinato Staten Island Greenbelt, un complesso di parchi e giardini che attraversa tutta l’isola.

Inoltre proprio lungo le sue rive potrete godere di una vista mozzafiato della Baia di Hudson, con i grattacieli della city sullo sfondo.

Francesco Lupano

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Post a Comment

Your email is never published nor shared. Required fields are marked *

*
*

IL MIO PIANO DI VIAGGIO

0

localitá aggiunta a

organizza il tuo viaggio