Monthly Archives: maggio 2012 " />
1

Kos: sole, spiagge, mare e vita notturna

Filed under Città europee, Dritte per una serata, Ristoranti


Kos (o Coo) è una delle più importanti isole del Dodecaneso, seconda solo a Rodi come flusso di turisti. Poiché in seguito al terremoto del 1933 è stata ricostruita dagli italiani, vi sono molti edifici in stile veneziano accentuano il suo carattere ibrido.
Occupata dai Dori, poi dai Romani e dai Bizantini, dai Veneziani e poi dai Greci, dagli italiani e dai tedeschi, porta i segni dei popoli che l’hanno abitata e i molti siti archeologici ne testimoniano i periodi storici.
Tra i tanti segni della memoria, c’è anche l’albero di Ippocrate, il più antico e uno dei più grandi platani d’Europa. More »

2

Salento 2012: guida agli eventi, le mostre, i festival e i concerti da non perdere

Filed under Città italiane, Dritte per una serata, Eventi, festività, Uncategorized

 

Lu Sule Lu Mare e Lu Ientu, benvenuti in Salento. Se avete scelto questa terra come meta per le vostre vacanze state sicuri che non ve ne pentirete: vi aspetta un mondo fatto di spiagge bianchissime, acque cristalline e sole a non finire. Come rendere la vostra vacanza 2012 ancora più indimenticabile? Ecco qui gli eventi e i concerti da non perdere assolutamente (per tutti i gusti).

More »

0

Visita a Cremona: il Torrazzo e i suoi palazzi storici

Filed under Città italiane, Passeggiate

Nelle giornate con cielo terso spicca nella Pianura Padana il Torrazzo di Cremona, il più alto campanile storico in Italia, con i suoi 110 metri. Questa torre campanaria fu costruita a più riprese nel corso del XIII secolo, mentre la guglia fu terminata nel 1309. Si racconta che i cremonesi, ammirati dalla bellezza del loro campanile appena terminato, uccisero l’architetto, gettandolo dalla torre, per evitare che potesse costruirne un altro di tale bellezza. More »

0

Alla scoperta di Corfù: da Paleokastritsas al “Canal d’Amour”

Filed under Città europee, Mare, Parchi e natura, Passeggiate, Uncategorized

Se vi dico Corfù vi vengono di certo in mente  vacanze, divertimento, discoteche, spiagge e mare, insomma tutto quello che un turista desidera. Di certo c’è molto di vero nel mito di Corfù, anche se spesso non si conoscono proprio i luoghi più incantevoli dell’isola, e spesso si riparte senza aver visto il suo lato migliore. Per evitare questo, facciamo un viaggio in questa isola fantastica, alla ricerca delle spiagge migliori e di quei luoghi magici dove la natura regna ancora padrona. More »

1

Pisa, tra cultura, turismo e arte

Filed under Città del mondo, Città europee, Città italiane, Passeggiate

“Ahi Pisa, vituperio de le genti
del bel paese là dove ‘l sì suona,
poi che i vicini a te punir son lenti,
muovasi la Capraia e la Gorgona,
e faccian siepe ad Arno in su la foce,
sì ch’elli annieghi in te ogne persona!”
(Dante, Inferno, XXXIII, 79-84)

Non si può dire che Dante Alighieri sia stato attratto dalla bella città toscana, distesa sulle rive dell’Arno, ma bisogna capirlo: rivalità politiche, lui guelfo, Pisa città ghibellina per eccellenza, e di campanile hanno giocato un brutto scherzo anche al nostro sommo poeta. Il visitatore, per fortuna, non si fa influenzare dai versi danteschi e Pisa è una meta tra le più conosciute e visitate d’Italia, frequentata da un turismo nazionale e internazionale, che trova nell’aeroporto Galileo Galilei uno dei suoi terminali. More »

0

Viaggio ad Itaca: le spiagge da non perdere

Filed under Città europee, Mare, Uncategorized

Oggi parliamo di Itaca, conosciuta da tutti come la terra di Ulisse e da pochi come una delle isole più affascinanti della Grecia, spesso offuscata dalle sorelle maggiori Corfù e Creta. Eppure Itaca è la meta ideale per ogni turista, accogliente e sorprendente, una vera perla nel mar Ionio. Scopriamo insieme i segreti che questa isola leggendaria porta con se, e soprattutto quali sono le migliori spiagge dove trascorrere le caldissime giornate estate. More »

0

Arte, cultura, natura, mare. Ad Ancona non manca nulla

Filed under Città italiane, Mare, Parchi e natura, Passeggiate

Il modo migliore per raggiungere Ancona è percorrendo la strada panoramica del Conero. E’ una strada che costeggia l’omonimo tratto di costa Adriatica, offrendo viste spettacolari sul mare e sulle spiagge che in alcuni punti sono 500 metri più in basso.
La strada è anche un interessante percorso enologico, alla scoperta dei territori del vitigno Montepulciano che da origine al Rosso Cònero, uno dei più pregiati vini italiani. Il percorso è circolare e parte da Ancona e vi ritorna, passando per il Parco del Conero, Portonovo, Sirolo e Numana, fino a Recanati e Loreto, Castelfidardo, Osimo e Camerano.
Se durante questo percorso non vi siete lasciati corrompere dai vincisgrassi dal coniglio in potacchio, sogliole fritte, grigliate miste con dentici, orate e spigole, cozze del Conero e altre prelibatezza marchigiane, riuscirete ad arrivare ad Ancona. More »

0

Mangiare a Rodi: guida a ristoranti, taverne e cafè

Filed under Città europee, Locali, Ristoranti

 

In un articolo precedente abbiamo giá scritto di Rodi,  delle sue attrazioni principali e delle spiagge di questa bella isola greca, ma vogliamo provare ora a fornire indicazioni dettagliate su dove mangiare, magari senza spendere troppo.

Rodi è una delle isole della Grecia dove si mangia meglio, soprattutto il pesce, ma in ogni caso moltissimi piatti della tradizione Greca. E’ difficile sbagliare e mangiare male, fatta eccezione per i casi fortuiti di alcuni turisti che sono rimasti delusi della loro cena anche nei ristoranti migliori. More »

1

Castellabate, una perla del Cilento

Filed under Città italiane, Mare, Parchi e natura, Passeggiate

Il Cilento, penisola che divide i golfi di Salerno e di Policastro, è una regione che offre al visitatore una grande varietà: si spazia dal mare, con numerose spiagge spesso fregiate di bandiera blu, alla montagna, ricca di piccole e caratteristiche località dove godersi una vacanza rilassante al riparo dalla calura estiva, al turismo culturale, con gli scavi di Paestum e Velia, a quello naturalistico, con specie animali e vegetali uniche. Il Cilento è terra di miti: all’estremità occidentale troviamo Punta Licosa, con la prospiciente isola, dove Ulisse incontrò le sirene (che da una di esse, Leucosia, prende il nome), scendendo verso sud troviamo Capo Palinuro, così chiamato dal nocchiero di Enea che qui fu trucidato dagli abitanti del luogo, mentre ripercorrendo verso nord la rotta degli Argonauti in fuga dalla Colchide, giungiamo al santuario di Hera Argiva, presso la foce del fiume Sele, dove Giasone e i compagni si fermarono per ingraziarsi la dea. More »

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

IL MIO PIANO DI VIAGGIO

0

localitá aggiunta a

organizza il tuo viaggio